SMS in crisi e Mobile Movement, nella Rete tutto è collegato!

È proprio vero: tutto è collegato.

Il fatto: sempre più gestori telefonici svendono gli SMS, offerti a prezzi irrisori nei loro piani tariffari.

Vere e proprie occasioni da prendere al volo o solamente la risultante di qualcosa di più grande ed inevitabile? D’altra parte tutto è collegato e allora si scopre che gli SMS sarebbero a rischio estinzione sostituiti dalla messaggistica istantanea, più veloce ed efficace, ma soprattutto, cosa da non sottovalutare, gratuita.
Tutto è collegato e il punto di contatto, qui, si chiama SmartPhone.
Già negli Stati Uniti si sta parlando di Mobile Movement, ma non bisogna andare poi così lontano per accorgersi di quanto questi dispositivi stiano cambiando radicalmente le nostre abitudini.

Gli Smartphone sono sempre accesi, sempre connessi e sempre con noi, gli utilizziamo dovunque, anche integrandoli ad altri media. A Pensarci bene hanno cambiato soprattutto il nostro modo di comprare, da una ricerca commissionata da Google, infatti, si evidenzia che il 79% dei possessori di uno smartphone lo utilizza come supporto allo shopping e, più nello specifico:

  • il 70% addirittura nel negozio, mentre sta comprando
  • il 54% per trovare rivenditori
  • il 49% per comparare prezzi
  • il 48% sfrutta gli sconti e i coupon
  • il 44% cerca informazioni in Rete

Tutto è collegato quindi: il 74% degli acquisti oramai avviene solo dopo una ricerca online fatta utilizzando proprio questi dispositivi.
Gli Smartphone generano mercato, peccato che il 79% dei siti internet non sia ottimizzato per il mobile, eccola la vera occasione da cogliere al volo.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *